COMUNE DI ROMA
VIA MARCO AURELIO, 40 - ROMA

OPERE: IDRAULICHE

LEGGE: ……………………………………………………

LAVORI: OPERE DI URBANIZZAZIONE AREE NEL NUOVO QUARTIERE "COLLE TIBERIO"

IMPRESA: ROSSI MARIO, Via Volta, 32 – ROMA

CONTRATTO di appalto in data 06/11/02 n. 2035, di rep.,
registrato in ROMA il 10/11/02 al n. 1985 serie I per l'importo netto di Euro 1.000.000,00

 

COLLAUDO IDRAULICO DELLE CONDOTTE, PROCESSO VERBALE N. 1

L'anno 2003 ( duemilatre ) il giorno 10 ( dieci ) del mese di Maggio in ROMA

Fra i sottoscritti:
Geom. Carlo Bianchi , assistente ai lavori in epigrafe, in rappresentanza della Direzione Lavori;
Geom. Luigi Neri , capo cantiere, in rappresentanza dell’Impresa esecutrice;

In ottemperanza a quanto stabilito dall’art. 52 del Capitolato Speciale d’Appalto, che dispone la prova di pressione ad un valore pari a 1,5 volte quella di esercizio di 8 bar, si procede al collaudo idraulico a giunti scoperti della condotta, in tubazione di Polietilene AD PFA 16 del DN 100; sulla tratta da nodo 1 a nodo 12.

Premesso che l’Impresa aveva gia predisposto la condotta per la prova in argomento con la esecuzione dei seguenti adempimenti:
  • primo riempimento delle tubazioni e successivo scarico dell’acqua per un lavaggio sommario;
  • posa di sfiato d’aria nel punto più alto della medesima e messa in opera di piatti di chiusura alle testate;
  • posizionamento di manometro registratore (fondo scala di 25 bar) con punto di immissione della pressione nella parte più bassa della condotta;
  • riempimento della condotta ed espulsione dell’aria;
  • stabilizzazione della condotta piena per ore 5;
Alle ore 8.00 del 10/05/2003, alla presenza degli intervenuti, è stato dato inizio alla pressurizzazione delle tubazioni, progressivamente, fino a raggiungere la pressione di 12 bar.

La condotta è stata mantenuta in pressione e nel frattempo minuziosamente ispezionata in corrispondenza dei giunti scoperti, senza che venisse individuata perdita alcuna.

Alle ore 17.45 del giorno medesimo, constatato che nel disco del manometro registratore la pressione si era mantenuta pressoché stabile, tranne un leggerissimo calo considerato "fisiologico" in relazione al materiale elastico della tubazione ed alla variazione della temperatura, veniva disposta la rimozione del disco di registrazione che, sottoscritto dagli intervenuti, si allega al presente verbale, e il rinterro dei giunti scoperti.


L’ASSISTENTE AI LAVORI

( ………………………. )

IL CAPO CANTIERE

( …………………………. )

 


Argomenti correlati

- Capitolato Speciale d'Appalto per Acquedotti e Fognature
- Normative