1 - Oggetto della fornitura

Tubi in Polietilene PE 100 con valori minimi di MRS (Minimum Required Strenght) di 10 MPa, destinati alla distribuzione dell’acqua prodotti in conformità alla UNI EN 12201 del 2004, e a quanto previsto dal D.M. n. 174 del 06/04/2004 (sostituisce Circ. Min. Sanità n. 102 del 02/12/1978); dovranno essere contrassegnati dal marchio IIP dell’Istituto Italiano dei Plastici e/o equivalente marchio europeo, secondo quanto previsto dal "Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modifiche".

I tubi devono essere formati per estrusione, e possono essere forniti sia in barre che in rotoli.


2 - Materia prima

Per la produzione del tubo

La materia prima da impiegare per l’estrusione del tubo deve essere prodotta da primari e riconosciuti produttori europei e derivata esclusivamente dalla polimerizzazione, o copolimerizzazione, dell’etilene, stabilizzata ed addizionata dal produttore stesso della resina di opportuni additivi, uniformemente dispersi nella massa granulare.

Tali addittivi (antiossidanti, lubrificanti, stabilizzanti, carbon black) vengono dosati e addizionati al polimero dal produttore di resina in fase di formazione del compound, e sono destinati a migliorare le performances di trafilatura, iniezione, resistenza agli agenti atmosferici ed invecchiamento del prodotto finito.

Tali additivi devono risultare uniformemente dispersi nella massa granulare e, per il carbon black, devono essere rispettati i parametri di dispersione e ripartizione stabiliti dalle norme UNI di riferimento, nonché il contenuto (2÷2.5% in peso).

Il compound, all’atto dell’immissione nella tramoggia di carico dell’estrusore, deve presentare un tenore massimo di umidità non superiore a 300 ppm.

Le materie prime utilizzate dovranno essere comprese nell’elenco di quelle omologate dall’IIP (Istituto Italiano dei Plastici).

    Tabella n. 1 : Requisiti della materia prima

    Prova Valore di riferimento Riferimento normativo
    Massa volumica ³ 955-965 kg/m³ ISO 1183
    Contenuto di carbon black 2 ÷ 2,5 % ISO 6964
    Dispersione del carbon black £ grado 3 ISO 18553
    Tempo di induzione all’ossidazione (OIT) > 20 min a 210° C EN 728
    Indice di fluidità per 5 kg a 190°C per 10 min- MFI 0,2 ÷ 0,5 g/10 min ISO 1133
    Contenuto sostanze volatili £ 350 mg/kg EN 12099
    Contenuto di acqua £ 300 mg/kg EN 12118

Linee di riconoscimento

Le linee di riconoscimento dovranno essere 8 e saranno formate esclusivamente per coestrusione e dovranno essere di colore blu.

Il materiale utilizzato per la coestrusione sarà possibilmente omologo, o quanto meno compatibile per MRS, con il materiale utilizzato per l’estrusione del tubo.

Non è ammesso:

L’impiego anche se parziale di:


3 - Controlli

La materia prima e i tubi devono essere controllati secondo i piani di controllo sotto indicati, nei quali sono riportati i metodi di prova e la frequenza minima:

Controlli su materia prima Frequenza Metodo di prova
Melt Flow Index (MFI) 190°C/5 kg/10’ Ogni carico ISO 1133
Densità Ogni carico ISO 1183
O.I.T. a 210°C Ogni carico EN 728
Contenuto di carbon black Ogni carico ISO 6964
Dispersione del carbon black Ogni carico ISO 18553
Contenuto d’acqua Ogni carico EN 12118

Il contenuto d’acqua della materia deve essere inoltre misurato (mediante determinazione coulometrica di Karl Fisher), prelevando un campione dalla tramoggia di carico dell’estrusore, con cadenza giornaliera.

Tubi in PE 100

Prova Frequenza minima Metodo di prova
Aspetto e dimensioni Ogni 2 ore pr EN ISO 3126
Diametro esterno medio Ogni 2 ore pr EN ISO 3126
Ovalizzazione Ogni 2 ore pr EN ISO 3126
Spessore Ogni 2 ore pr EN ISO 3126
Tensioni interne (ritiro a caldo) Ogni 24 ore EN 743
Resistenza alla pressione interna:
100h/20°C/12.4 MPa
Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima EN 921
Resistenza alla pressione interna:
165h/80°C/5.5 MPa
Una volta alla settimana per ogni linea di produzione EN 921
Resistenza alla pressione interna:
1000h/80°C/5.0 MPa
Una volta all’anno per ogni linea di produzione EN 921
Indice di fluidità (MFI)
190°C /5 kg / 10’
Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima ISO 1133
O.I.T. a 210°C Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima EN 728
Dispersione del carbon black Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima ISO 18553
Tensione di snervamento Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima ISO 6259
Allungamento a rottura Ad ogni avvio di produzione ed al variare della materia prima ISO 6259

4 - Certificazione di qualità

La Ditta produttrice dovrà essere in possesso di Certificazione di Qualità Aziendale in conformità alla norma ISO 9001:2000 e ISO 14001:1996, rilasciata da ente competente e accreditato, e associato a IQNet.

Saranno inoltre preferiti i produttori che, oltre alla certificazione italiana della UNI-IIP-Italia, siano in possesso di certificazioni di qualità rilasciate e riconosciute da altri Enti di paesi europei, quali ad esempio:

5 - Diritti ispettivi della committente

L’Azienda committente potrà esercitare nei confronti del produttore di tubi, a sua esclusiva discrezione, le seguenti azioni ispettive ed i seguenti controlli:

Le spese relative ai controlli di qualità sono ad esclusivo carico del fornitore qualora siano effettuate presso il Laboratorio dello stesso.

Saranno inoltre a carico del fornitore gli oneri derivanti dall’eventuale ritiro di tubi già consegnati alla committente ma risultati non conformi a seguito degli esiti delle prove previste.

In caso di non rispondenza delle forniture alle specifiche della committente e a quanto dichiarato sulla marcatura del tubo, e in caso di incapacità del fornitore di eseguire in proprio le prove previste, la committente ha la facoltà di ricorrere alla risoluzione del contratto e di richiedere l’eventuale rifusione del danno come previsto dall’art. 1497 del Codice Civile.

 

6 - Marcatura delle tubazioni

La marcatura sul tubo richiesta dalle norme di riferimento avverrà per impressione chimica o meccanica, a caldo, indelebile.

Essa conterrà come minimo:

Ulteriori parametri in marcatura potranno essere richiesti dalla committente al fornitore.

I tubi in rotoli devono inoltre riportare, ad intervallo di 1 metro lungo il tubo, un numero progressivo indicante la lunghezza metrica dello stesso.


Argomenti correlati

- Tubi Polietilene PE 100 - Materiali